Affari di famiglia

PRODUZIONE: TEATRO DEL FIASCO

DI E CON: ALESSIO NEGRO, VERONICA GALLO, ANDREA BORGOGNO

REGIA: GIOVANNI FORESTI E PAOLA OMODEO ZORINI

SCENOGRAFIA: ALESSIO NEGRO

DURATA: 1 ORA

ANNO DI PRODUZIONE: 2014

ESIGENZE TECNICHE

SPETTACOLO DA PALCOSCENICO DIMENSIONI MINIME 5X4M

GRATICCIO NON UTILIZZATO

CARICO ELETTRICO:

6/8 PC PER PIAZZATO BIANCO

2/3 PC CON GELATINA BLU

2 PRESE SUL PALCO 220W PER 1 PC E 1 MACCHINA DEL FUMO

TECNICO A DISPOSIZIONE DURANTE LO SPETTACOLO

DURATA ALLESTIMENTO: 2H - NELLA SECONDA ORA SI RICHIEDE LA PRESENZA DI UN TECNICO LUCI

È PREFERIBILE AVVITARE A TERRA IL FONDALE (N°8 VITI PARKER)

DURATA SMONTAGGIO: 1H

LA COMPAGNIA È COMPOSTA DA UN PROPRIO TECNICO AUDIO-LUCI




TESTO INEDITO E PRIVO DI MUSICA

I PROTAGONISTI

RITA: VERONICA GALLO

OSKY: ANDREA BORGOGNO

LEO: ALESSIO NEGRO

SINOSSI

OSKY E RITA, UNA FELICE COPPIA DA POCO SPOSATA, FANNO RITORNO A CASA DOPO UNA CENA IN FAMIGLIA E, COME SPESSO ACCADE, COMINCIANO A PARLARE DI FUTURO, AMORE E FIGLI. MA, A UN CERTO PUNTO, BUSSANO ALLA PORTA. SARÀ IL VICINO INFASTIDITO DAL TROPPO RUMORE? PURTROPPO NO! É LEO IN PERSONA, ACCOMPAGNATO DA UNA NOTIZIA TRAGICA E SCONVOLGENTE. IL PRESENTE SI MESCOLA CON UN PASSATO OSCURO E PERICOLOSO E SI TINGE DI GIALLO: CONFESSIONI E MALINTESI, RICORDI E SCOPERTE, SFIDE E COMPLICITÀ, SEMPLICEMENTE "AFFARI DI FAMIGLIA".

LA MORALE

OGNI PERSONA, ANCHE LA PIÙ INSOSPETTABILE, PUÒ NASCONDERE UNA SECONDA VITA. COME NEL CASO DI RITA, UNA DONNA APPARENTEMENTE SICURA DI SÈ E CHE PENSA DI VIVERE IN UNA FAMIGLIA PERFETTA, ORMAI LONTANA DAI PERICOLI DEL PASSATO. COME NEL CASO DI OSKY, UN UOMO QUALSIASI, SENZA PARTICOLARI PREGI NÉ DIFETTI, INCAPACE DI NUOCERE ALLA PERSONA PIÙ INDIFESA, MA SENZA SCRUPOLI DIFRONTE ALLA POSSIBILITÀ DI MIGLIORARE LA PROPRIA POSIZIONE SOCIALE ED ECONOMICA. E COME NEL CASO DI LEO, UN UOMO CHE VIVE NELL'OMBRA, NATO PER SERVIRE I FORTI E PROTEGGERE A PAGAMENTO, MA CHE NASCONDE, DIETRO IL SUO SGUARDO DI GHIACCIO, UN VAGO SENTIMENTO DI LEALTÀ. IL LORO INCONTRO E CONFORTO SVELA LA VERA NATURA DELLA COPPIA, OVVERO DUE PERSONE APPAGATE DELLA PROPRIA NORMALITÀ, SORPASSATE DAGLI EVENTI CHE LE SOVRASTANO E TROPPO STUPIDE PER CAPIRE CHE L'UOMO CHE BUSSA ALLA PORTA È MENO PERICOLOSO DEL MONDO CHE LE CIRCONDA.

Fotografie di Giovanni Ghigo